Definiscimi "democrazia"

giovedì 11 ottobre 2007 ·

"Voglio rendere la moda democratica".

Giorgio (Armani, ndr), tesoro, se vuoi rendere la tua moda democratica, abbassa i prezzi, non aprirmi un negozio su Second Life (anche perché Web e Second Life non sono pienamente democratici, ma richiedono un certo bagaglio di conoscenze oltre che economico, rindr).
Leggo da Advertiser: "Grazie ad Armani presto tutti potranno camminare con il proprio Avatar per le vie del quadrilatero della moda milanese iniziando da Via Manzoni con al centro Armani/Manzoni. Sarà possibile acquistando un prodotto virtuale, collegarsi all'e-commerce e averlo entro poco tempo anche nel proprio guardaroba di casa. E' la vera rivoluzione dell'acquisto virtuale, infatti si avrà la sensazione di provare un capo e di vedere la sua vestibilità, anche se solo addosso al proprio Avatar".
E qui, figlio mio, avrei un paio di quesiti da sottoporti:
1 - tu dov’eri quando è stata ufficialmente e clamorosamente smentita ogni valenza pubblicitaria per SL (cioè giusto negli ultimi due mesi)?
2 - tu credi davvero che uno scelga il proprio Avatar a sua immagine e somiglianza?
Così, eh, per fare due chiacchiere.

1 commenti:

mrs Purple ha detto...
4:39 PM  

Proprio perché i prezzi degli abiti di Mr Armani sono vergognosamente improbabibili...secondo voi mi compro un capo da... non so... 4000 euro minimo... provandolo prima su un avatar??

Come minimo voglio 3 commesse/i (reali!!) che mi "coccolano" e mi trovano un buon motivo per uscire dalla boutique con una shopping bag firmata Armani.

ciao!
Mrs Purple

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Servizio di Consulenza online

Piu' visibilita' alla tua azienda, piu' business, comunicazione più efficace, web advertising, web agency, marketing non convenzionale, blog developer, social network marketing, web usability, action reactivity, urban comunication, outdoor advertising, digital printing, truck-vertising, market research. Skype Me™!

Sponsor Crazy Marketing Blog

My BlogLog community

Sponsor Crazy Marketing Blog

Licenza Creative Commons

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con periodicità non definita; non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Non si ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Le immagini inserire in questo blog sono tratte, per la massima parte, da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo.

Creative Commons License