La Nintendo amplia il suo mercato puntando agli over 40 con Giorgio Panariello come testimonial

venerdì 17 novembre 2006 ·

Era inevitabile che l'imminente cambiamento socio-demografico arrivasse a colpire l'attenzione delle multinazionali che attente ad accaparrarsi un pubblico sempre più vasto non si sono lasciate sfuggire questa ennesima occasione. I baby boomers nel mondo sono tanti, e il Giappone insieme all'America e all'Italia hanno iniziato ad accorgrsi dell'importanza di questa fetta di mercato molto interessante, e per capacità di spesa e per tangibilità di ritorno. Così la Nintendo ha iniziato la sua campagna pubblicitaria con Giorgio Panariello (classe 1960), il nuovo testimonial dei prodotti della casa nipponica di intrattenimento videoludico. Panariello attualmente è uno dei personaggi più simpatici e coinvolgenti del mondo dello spettacolo e ha un indice di gradimento così alto da essere uno dei maggiori beniamini del pubblico italiano.

Panariello presterà il suo volto a due campagne marketing dedicate:
a Brain Training del Dr. Kawashima, il software che aiuta a mantenere in allenamento la mente, e Wii, la nuova console domestica che uscirà in Italia il prossimo 8 dicembre. Brain Training del Dr. Kawashima, il software che ha già contagiato milioni di persone in tutto il mondo, permette a chiunque di allenare il proprio cervello con semplici esercizi di aritmetica, logica o memorizzazione, esercitandosi pochi minuti al giorno e in qualunque luogo, grazie alla console portatile Nintendo DS.Wii, la console molto attesa dai consumatori italiani, permetterà agli utenti di "entrare" nel gioco in un modo mai sperimentato prima: grazie al suo innovativo e intuitivo controller, Wii riconosce i movimenti e li trasferisce sul monitor.
Giorgio Panariello, sotto contratto con Nintendo fino alla fine di marzo del 2007, ha deciso di devolvere una parte importante del suo cachet alle tante associazioni che da anni sostiene.

2 commenti:

Anonimo ha detto...
2:03 PM  

Incredibile ma vero l'attenzione dei marketer si sta muovendo verso questa direzione, lo ho potuto constatare a mie spese quando proposi un inserimento pubblicitario ad un'azienda (ndr) e mi risposero che stavano rivedendo il target di loro interesse che sarebbe stato indirizzato verso un target più adulto.
Buona fortuna.

leonardo de nardis ha detto...
11:02 AM  

se non sono troppo indiscreto in che settore operava questo cliente? Fino ad ora hanno trovato interesse verso questo target i settori di :
viaggi
moda
salute
business
hi-tech
arte
musica
teatro
nautica
ristoranti
immobiliare

A presto, e ti ringrazio per il tuo intervento.

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Servizio di Consulenza online

Piu' visibilita' alla tua azienda, piu' business, comunicazione più efficace, web advertising, web agency, marketing non convenzionale, blog developer, social network marketing, web usability, action reactivity, urban comunication, outdoor advertising, digital printing, truck-vertising, market research. Skype Me™!

Sponsor Crazy Marketing Blog

My BlogLog community

Sponsor Crazy Marketing Blog

Licenza Creative Commons

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con periodicità non definita; non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Non si ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Le immagini inserire in questo blog sono tratte, per la massima parte, da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo.

Creative Commons License