Le tue cose vecchie sono "nuove" per altri

sabato 19 maggio 2007 ·

Campagna sociale di guerrilla a favore dei più sfortunati messa in atto da JWT in Argentina per conto dell'associazione The Salvation Army.

Nei camerini di negozi di abbigliamento, gli appendiabiti sono stati sostituiti da pannelli come questo a fianco, raffiguranti una persona in pantaloncini e canotta che tende il dito (che funge da attaccapanni) con eloquente sguardo di richiesta.

Sul pannello la scritta: "I tuoi vestiti vecchi servono ad altri".

Entrati nel camerino per provarsi vestiti nuovi, ci si vede "costretti" ad "appendere al dito" quelli vecchi...

Nei negozi è offerta, inoltre, la possibilità di lasciare i propri abiti "vecchi" in appositi scatoloni. The Salvation Army li distribuirà a persone che sicuramente li considereranno "nuovi".

E sfido chiunque a non rimanere un momento a riflettere, dinanzi a questa campagna,sugli sprechi di abiti che facciamo abitualmente...

Via

2 commenti:

Paolo Ferrara ha detto...
11:46 AM  

Ciao Kawakumi,
bellissima segnalazione che conferma l'attitudine alla guerrila dell'esercito (e chi se no!!! ;-))della salvezza.
Vedi una precedente campagna qui:
http://campagnesociali.wordpress.com/2007/03/27/lesercito-della-salvezza-ricorre-alla-guerrilla/
un salutone a tutta la compagnia di crazy marketing blog

Dr_Who ha detto...
11:51 AM  

quoto

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Aggiungi questo blog ai tuoi feed!

Servizio di Consulenza online

Piu' visibilita' alla tua azienda, piu' business, comunicazione più efficace, web advertising, web agency, marketing non convenzionale, blog developer, social network marketing, web usability, action reactivity, urban comunication, outdoor advertising, digital printing, truck-vertising, market research. Skype Me™!

Sponsor Crazy Marketing Blog

My BlogLog community

Sponsor Crazy Marketing Blog

Licenza Creative Commons

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con periodicità non definita; non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Non si ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Le immagini inserire in questo blog sono tratte, per la massima parte, da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo.

Creative Commons License